Recensione "Unfaithful" di Claudia Melandri

Titolo: Unfaithful
Autore: Claudia Melandri
Editore: Self publishing
Genere: Fantasy
Collana: The Gargoyle Chronicle
Data pubblicazione: 21 Aprile 2022


Trama: Hari sa che non lo potrebbe mai tradire, tuttavia, le cose a Calya sono sfuggite di mano.
Mentre Redek cerca di entrare nelle grazie della dolce creatura e conquistare quella Città che lo ha rinnegato per sempre, Calya è capace di risvegliare in lui sensazioni sopite da tempo.
Eppure, lei continua ad amare il dio bianco ma… per quanto tempo ancora?
Fino a quando l’amore vincerà su tutto?
Sullo sfondo di una guerra tra guerrieri e rapiti, Calya deve fare una scelta: gli interessi della famiglia o il cuore che, in quanto Gargoyle, deve mettere da parte per arrivare all’obiettivo finale.
Amare o non amare mai.
Lottare o arrendersi davanti alla realtà. Un triangolo che la porterà con Hari e Redek ad una sola e unica decisione, quella che durerà una vita intera. Un sesto libro che vi farà continuare il viaggio attraverso l’occhio umano e Gargoyles, un percorso ricco di avventure, mondi lontani e amori impossibili.

Recensione di Chloe

Buongiorno miei stupendi lettori, state già pensando alle prossime vacanze?
Io sogno già il mare, le sere d’estate e le dormite fino a tardi ma ogni volta che guardo dalla finestra vedo solo un cielo grigio e pieno di nuvole…
Oggi però vi voglio parlare di un libro che ho letto – anzi, divorato – nel giro di pochissime ore.
Quale?
Il sesto libro della “The Gargoyle Chronicles” ossia Unfaithful.
Dopo aver lottato con i fratelli Deveron e conosciuto il magnifico Elliot, non potevo che proseguire la conoscenza della loro stirpe.
Mentre in “Lies” abbiamo conosciuto il figlio di Bryan e Rebecca (lo abbiamo visto crescere e diventare un valorosissimo guerriero), in “Unfaithful” conosciamo la figlia di Simon e Diana e il figlio di Elliot e Iseth.
Beh, che vi posso dire? Iniziamo dal principio, mettetevi comodi.

Nel libro precedente la scrittrice ci ha lasciati con una grossa domanda in testa: che sta combinando Calya? Ebbene, in questo scritto finalmente riusciamo a comprendere qualcosa in più.

Calya è sempre stata derisa durante la sua vita perché affetta da una malformazione, eppure la sua dolcezza, simpatia e forza hanno catturato l’attenzione di Hari, futuro Condottiero della razza.
Anche se l’attrazione è reciproca, Calya sa che insieme non hanno un futuro, ma anche che non troverà mai nessuno valoroso e speciale come lui.
Hari, invece, sa che non ci sarà nessuna Signora al di fuori di lei.
Tutto però viene messo in discussione quando il segreto di Calya verrà allo scoperto. La famiglia, così unita, rischierà di sfasciarsi e la vita della giovane gargoyle sarà messa a rischio.
Riuscirà Hari a salvare la vita della sua Signora?

Il sorriso sexy del dio Bianco brillò in tutto il suo trionfo.
– Allora mi hai seguito?
Calya strinse i pugni e affilò lo sguardo. – Va’ al diavolo, Hari! –
Sbottò girandogli le spalle per poi correre verso le scale e sparire al piano
di sopra.
– E no, mia cara, questa volta non te la cavi chiudendoti in camera. –
Ruggì Hari seguendo la creatura che gli aveva mandato in corto i neuroni.

Beh, se avete letto i precedenti libri, sapete come la Melandri riesca a trasportarvi sulle cime dell’Himalaya, tra le stradine del Nepal e a South Haven con una maestria impossibile da descrivere. Dopo aver letto ben cinque libri su questa saga, pensavo che ritornare qui sarebbe stato strano invece mi sono ricreduta. Scoprire la nuova generazione ha portato solo quel pizzico in più che mancava, ho avuto l’occasione di ritrovare vecchi personaggi e scoprirne di nuovi.
La Melandri non è mai ripetitiva, non sai mai cosa aspettarti dalle sue parole e ogni volta è una piacevole lettura che ti accompagna per qualche ora. Lo stile fluido, i personaggi ben caratterizzati, le descrizioni dei piccoli particolare fanno sì che tu ti senta proprio lì in quel momento e, alla fine, è come se ci fosse un vuoto ogni volta che chiudi il libro.
Spero di poter leggere presto una nuova storia perché mi mancano già tanto.
Cosa dire di più? Claudia, sei una forza! Ma sbrigati a sfornare l’altro libro!

– L’hai fatta soffrire. – Sputò fuori dai denti Diana. Gli occhi di Hari si
fissarono in quelli della donna. Diana ingoiò a vuoto, non si era mai
scontrata con l’immenso supplizio del guerriero.
– Di questo le chiederò perdono per il resto della vita, ma nessuno me
la porterà via. Dovranno ammazzarmi per riuscirci.

Post Views: 3.434