Recensione "Guard me - il mio angelo custode" di C. Hallman & J.L. Beck - Triskell Edizioni

Titolo: Guard me – Il mio angelo custode
Serie: The Rossi Crime Family #3, Standalone
Autore: C. Hallman & J.L. Beck
Editore: Triskell Edizioni
Genere: Contemporary Romance, Mafia romance, Enemies-to-lovers
Data pubblicazione: 22 Agosto 2022
Trama: Lei era un piccolo agnellino che con il suo sguardo spaventato ha reclamato il mio cuore.
Io ero il suo rapitore, l’uomo responsabile di averla spezzata, di averla preparata per l’asta.
Salvarla dai miei uomini non è mai stato parte dell’accordo, e nemmeno portarla nella mia stanza.
Eppure, notte dopo notte, l’ho fatto, rifiutandomi di rinunciare al modo in cui lei mi faceva senti-re. Quando sono con lei mi sento meno un mostro. Ricordo l’uomo che ero prima che la mafia mi prendesse, prima che tutto il male contaminasse la mia anima.
Ma volerla è proibito, e tenerla impensabile. Se scoprono cosa sto facendo, ci uccideranno en-trambi.
Quando verrà il momento, sarò in grado di lasciarla andare? O rischierò entrambe le nostre vite per un amore che potrei non meritare?

RECENSIONE DI CHLOE

Buongiorno adorati lettori, oggi è l’ultimo giorno di agosto e già l’aria si sta facendo più fresca. Non vedo l’ora di tornare a mettermi sotto le coperte con una buona cioccolata calda e un nuovo libro.
Quello che ho appena finito è il terzo romanzo scritto da C. Hallman & J.L. Beck, dal titolo “Guard me – Il mio angelo custode” edito Triskell Edizioni.
Pur essendo il terzo libro della serie “The Rossi Crime Family”, devo dire che si può tranquillamente leggere da solo visto che è uno standalone, ma non perdiamoci in chiacchiere. Andiamo a scoprire la storia di Violet e Ivan.
È il compleanno della giovane Violet e, per festeggiare, trascorre la serata con degli amici in un locale. Qui succede il peggio: viene rapita e imprigionata in attesa di un finale ancora peggiore.
Una volta chiusa in cella, passeranno giorni prima di riuscire a scappare da due aguzzini salvo poi finire tra le braccia di Ivan.
Ivan, uno dei capi dell’organizzazione che la tiene prigioniera. Un uomo spietato, che non si lascia trascinare dagli eventi. Peccato che quella ragazza così minuta e spaventata, riesce a riportare a galla scheletri dal passato che non l’hanno mai abbandonato. Si troverà quindi a cercare di salvare quella piccolina dal tetro destino che le è stato assegnato.
Mascelle rotte, colpi di pistola, uccisioni e sentimenti si uniranno in questo intricato gioco dove il cacciatore cerca di salvare la sua preda da altri cacciatori più cattivi.
Cosa farà Ivan per tenere in salvo la sua Violet?
Ebbene, come avete potuto leggere, la storia è abbastanza forte. In questo libro possiamo trovare una scrittura molto dura e cruda, a tratti forse un po’ troppo, ma cosa vi potete aspettare da un mafia romance? Ovviamente non tutte ameranno questo libro perché i temi trattati sono pesanti e profondi, ma alla fine il libro si legge abbastanza velocemente. Ivan è un uomo che ha vissuto l’inferno in vita, è spietato e non guarda in faccia a nessuno. Lavora per degli uomini ancora più spietati e cattivi (ovviamente non è questo il termine che mi viene in mente, ma accontentatevi) quindi non può far vedere nessuna debolezza. Quando incontrerà Violet, tutto il suo mondo viene messo in discussione e si troverà a dover compiere una scelta. Non starò qui a svelarvi tutto il libro, sappiate solo che se non amate questo genere, allora dovreste stare alla larga.
Anche io a volte ho faticato ad andare avanti, soprattutto per degli atteggiamenti da parte dei protagonisti, ma sono arrivata alla fine e ora dovrò fare una pausa per riprendermi…
Lo consiglio? Nì.
Ripeto, deve piacervi il genere, dovete essere forti e soprassedere a certe uscite, ma penso che potrebbe piacervi.
Fatemi sapere cosa ne pensate, sono curiosa!
Post Views: 3.357